Pensieri e consigli di viaggio

Guida pratica: gli accessori da non lasciare assolutamente a casa prima di partire per una vacanza on the road!

Ormai e’ partito ufficialmente il count down e con lui anche i preparativi: si parte di nuovo!
E questa volta per una doppia destinazione, il che significa dover pianificare tutto, ma proprio tutto, per i prossimi mesi e soprattutto organizzare la macchina per il prossimo road trip che consisterà in settimane e settimane di viaggio on the road!

Pero’ in questo post voglio parlare di qualcos’altro. Dovendo preparare ancora una volta lo zaino (anzi gli zaini!), mi sono resa conto che ormai ci sono alcune piccole cose che fanno parte del mio bagaglio essenziale, insomma, possiamo definirle le cose che non lascio mai a casa, i miei essenziali utili per cavarsela in ogni situazione!

Iniziamo!

Torcia da testa.
Uno dei miei piu’ recenti acquisti di cui sono veramente super soddisfatta! Utilissima per il campeggio, dove spesso l’illuminazione e’ scarsa, permette di vedere lasciando le mani libere! Io la uso anche dentro la tenda, appesa, come lampada. Ha diversi gradi di illuminazione tra cui una luce rossa, anche se non ho ancora deciso per cosa e’ meglio usarla!



Kindle.
Visto che si e’ parlato di leggere, chi come me dorme con un compagno al quale da’ fastidio la luce accesa in camera?
Questa e’ un’altra ottima soluzione perché e’ dotato di una luce interna regolabile che non da affatto fastidio agli occhi (e neanche ai vostri compagni di stanza!). Ma il Kindle ha anche molteplici altri pregi: e’ leggero, e’ piccolo ed e’ personalizzabile.
Chi viaggia spesso e ama leggere sa che queste sono caratteristiche non da poco! La cosa fighissima e’ che tutto e’ adattabile, non solo la luminosità, ma anche la dimensione dei caratteri, il layout, si possono sottolineare e salvare frasi dai libri, cercare parole nel dizionario interno… Insomma il Kindle e’ uno degli acquisti che mi ha veramente convinta, anche se sono una sostenitrice della carta stampata! Cosi’ e’ anche ecologico e poi ha un sacco di libri GRATIS da poter scaricare!!
Ah dimenticavo, l’ultima versione e’ anche waterproof!



Cuscino da viaggio.
Il nome dice già tutto! Chi non lo conosce? Il must di tutti backpackers! Ovviamente non deve mancare per lunghi voli sacrificati nel proprio piccolo sedile, soprattutto per evitare di finire con la testa ciondolante proprio sulla spalla del nostro sconosciuto vicino (perché, si sa, la testa tende sempre da quella parte!). Ormai io non me ne separo neanche per i voli piu’ brevi, anche perché un volo non e’ mai troppo breve per un pisolino!
Qui la scelta e’ infinita! Il mio ha anche la vibrazione e la luce integrata per leggere (ma quanto mi piacciono le luci??)!



Impermeabile.
Assolutamente mai lasciare a casa l’impermeabile! Mi e’ capitato di prendere acquazzoni anche in posti dove non piove mai!! Quindi sempre utile averlo in valigia, soprattutto se si tratta di uno di quelli pieghevoli che occupano pochissimo spazio. Oltretutto io lo utilizzo anche abbinato a una felpa in caso di una serata piu’ fresca, così mi risparmio di portare un’altra giacca. Tutto spazio guadagnato!




Bottiglia termica.
Questa e’ la mia compagna di avventure piu’ fedele, me la porto anche se devo andare solo a fare la spesa, tant’è che la mia bottiglietta e’ decisamente vissuta! Ecologica, economica e la cosa che mi piace di piu’: termica! E’ provato! Anche in spiaggia, sotto il sole cocente la vostra acqua rimarrà fresca!
Ne esistono di diverse dimensioni e infiniti colori, unica piccolissima pecca: pesa un pochino di piu’ di una bottiglia in plastica, ma assolutamente ne vale la pena!!
Sbizzarritevi con la scelta della vostra prossima inseparabile riserva d’acqua!!




Posate richiudibili.
Può un’amante del cibo come me non pensare alle posate? Certo che no!! Ovviamente anche queste occupano pochissimo spazio e mi sono state molto utili in piu’ di un’occasione (e soprattutto mi hanno evitato di comprare quelle inutili posate in plastica che si spaccano subito e inquinano per sempre!!).
Una sorta di coltellino svizzero, ma con forchetta e cucchiaio annessi! Ricordatevi di non lasciarle nel bagaglio a mano!




GoPro.
Lo so, ormai gli smartphone fanno foto sempre piu’ belle e professionali, ma in certi casi e’ meglio usare una camera che sia specifica per questo uso. Io personalmente l’ho acquistata per poter fare foto e riprese sott’acqua, ma la uso per moltissime altre cose e la qualità delle immagini e’ sempre ottima. Inoltre con tutti gli accessori che ha (da comprare separatamente), la GoPro, diventa un oggetto super versatile!
Se l’acquisterete o già l’avete non dimenticate di scaricare l’app, che e’ veramente utilissima!




Lucchetto.
Se viaggiate on the road, se vi fermate spesso in campeggio o se prevedete di dormire in ostello, avere un lucchetto con se’ e’ caldamente consigliato! Io sono abituata ad usarne uno vecchio con la classica chiave da portare con voi, ma se dovete comprarne uno nuovo allora potete sceglierne uno con combinazione così non dovrete preoccuparvi di perdere la chiave! Mi raccomando, ricordatevi la combinazione, però!
N.B.: se viaggiate verso gli Stati Uniti meglio avere un lucchetto con chiusura TSA, in modo che in caso di ispezione dei bagagli all’aeroporto, possano aprirlo con la chiave passpartout evitando di forzare e rendere inutilizzabile il vostro lucchetto.



Marsupio porta-soldi.
Vi e’ mai capitato di fare dei viaggi e avere del contante che non volete perdere di vista? Oppure siete mai arrivati ai controlli di sicurezza in aeroporto e fare una gran confusione per spogliarvi e trovare i documenti da mostrare alle autorità? A me migliaia di volte, quindi ho iniziato a semplificarmi la vita e indossare un piccolo marsupietto piatto dove so di poter tenere le cose importanti a portata di mano e soprattutto sotto controllo!
Ho fatto una piccola ricerca notando che esistono delle vere e proprie cinture con scomparti segreti per mettere i soldi, ma il mio marsupio e’ piu’ simile a quello della foto qui sotto. Purtroppo non posso raccomandarvi nessuna marca o prodotto in particolare perché il mio me l’ha cucito personalmente mia nonna! Sante nonne!




Adattatore.
Paese che vai, spina che trovi. E io faccio sempre una gran confusione tra tipi di corrente e tipi di prese. Avevo un adattatore per ogni Paese che visitavo, perché puntualmente dimenticavo la questione degli attacchi diversi ed ero costretta ad andarmene a comprare uno. Poi ho iniziato a dimenticare quale spina corrispondeva a quale Paese e alla fine ci ho rinunciato e mi sono comprata un adattatore universale! Ora e’ sempre in valigia. Scelta saggia!




Taccuino.
Io amo scrivere tutto: liste, pensieri, frasi lette sui libri, ricordi…
Per un viaggio, un taccuino o un piccolo libretto su cui scrivere piccoli appunti e’ un accessorio di cui non posso assolutamente fare a meno! Poi sono così belli!!

I miei taccuini: ognuno ha un suo scopo!



Asciugamano microfibra.
Versatilissimo: per la spiaggia, per la doccia, per la palestra! Si asciuga in fretta e occupa pochissimo spazio! Assolutamente da avere sempre in valigia!




Tappi per le orecchie.
Per chi ha gia’ dormito in ostello o in campeggio non servono altre spiegazioni, ma forse bambini in bicicletta alle sei e mezza del mattino e ragazze gracili che russano come tromboni, sono motivazioni abbastanza convincenti! Assicuratevi di averne un paio!

Colorati e’ meglio!!




Spago.
Non so esattamente a cosa mi serva, prima di partire. Pero’ poi va a finire che un utilizzo glielo trovo sempre, sia per legare qualcosa, sia per stenderci i panni bagnati o chissà per che cos’altro, voi nel dubbio, un pezzo di spago prendetelo sempre!




Extra.
Ci sono dei piccoli extra che io personalmente porto sempre con me, ma non sono così essenziali. Oppure dipende dal tipo di viaggio che fate o da che periodo scegliete per partire. Soprattutto se siete donne! Come ho gia’ spiegato in questo articolo, la coppetta mestruale e’ diventata un mio nuovo must di viaggio.
Nella lista sopra, inoltre, vi sarete accorti che non ho menzionato il sacco a pelo. Lo so. Non l’ho elencato perché non sempre serve. Per risparmiare spazio e se alloggiate in strutture e non in campeggi, controllate se asciugamani e lenzuola sono fornite, così avrete piu’ spazio in valigia per qualche souvenir!
Un altro accessorio utile, ma di certo non indispensabile e’ un pesa-valigie portatile. Di solito per controllare il peso dei miei bagagli usufruivo di qualche nastro inutilizzato all’aeroporto, da quando me l’hanno regalato devo ammettere che e’ comodo e ti evita pesanti sorprese e spostamenti dell’ultim’ora prima di imbarcarsi!
Ultimissimo accessorio che porto sempre con me e’ la federa di un cuscino, in caso dormissi in posti “poco raccomandabili”. Spesso non ne ho bisogno e in quel caso posso utilizzarla per metterci la biancheria sporca ed evitare spiacevoli odori che invece si propagano dalle buste di plastica!



Spero che questo articolo vi sia stato utile e che vi abbia dato qualche spunto su cosa e’ importante portare e di cosa invece potete fare a meno!

Se pensate che ci sia qualcosa da aggiungere alla mia lista o se avete qualche domanda a riguardo, potete lasciarmi un commento o mandarmi una mail dalla pagina di contatto!!

A presto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *