Australia

Animali farm-tastici e dove trovarli

La prima reazione della gente quando ho condiviso l’intenzione di andare a vivere in Australia o il fatto di volerci tornare è stata:

Oddio! E i ragni? E i serpenti? E le meduse?? E gli squali??

Effettivamente, sì, ci sono! L’Australia è un mondo a parte, pieno di animali, pericolosi e non, ma anche di piante uniche al mondo, paesaggi incredibili, fenomeni naturali senza precedenti… Insomma, credo che il rischio di avere qualche “incidente” con qualche animale non proprio benevolo, sia parte del gioco, ma che questo gioco valga la candela!

In farm, ovviamente, quello animale è un mondo tutto da esplorare! Ecco gli animali con cui ci confrontiamo ogni giorno.

  • Mosche: come già detto, le mosche (insieme alle zanzare) sono le più numerose, le più fastidiose e le più insopportabili. Non hanno niente di pericoloso, tranne innescare la tua smania omicida di prendere un lanciafiamme e farle secche tutte in un colpo!
  • Pappagalli: belli da morire! Verdi, gialli, blu, rosa e rossi. Indubbiamente coloratissimi e vederli svolazzare avanti e indietro per il giardino crea un’atmosfera un po’ tropicale! Il problema? Amano appollaiarsi davanti alle finestre e mettersi ad urlare proprio 10 minuti prima che ti suoni la sveglia!!
  • Ragni: e qui possiamo aprire un luuungo dossier. Ci sono tutti i tipi di ragni possibili e immaginabili: quelli piccoli dalle zampe lunghe che ti riempiono casa di ragnatele, i Red Back spider che se ti mordono finisci all’ospedale, i giganti neri che mi si infilano nelle scarpe ma non ho capito se sono pericolosi o no e i ragni tigre (non sono sicura che si chiamino così), gialli striati di nero, affascinanti per i loro colori e la forma. Sapevate che in Australia c’è anche un Christmas spider cioè un ragno dalla forma di palla di Natale, molto colorato che esce solo nel periodo natalizio (ovviamente è buono perché a Natale siamo tutti più buoni)?
  • Serpenti: devo ammettere che personalmente non ci siamo ancora incontrati, anche se ne abbiamo sentito molto parlare. Lunghi e pericolosi, non bramo dalla voglia di trovarmene uno in mezzo alla strada (Luca invece non vede l’ora)! Anche se prima o poi credo mi toccherà dato che abbiamo trovato già due o tre pelli e una carcassa di serpente. Ah, non è vero che non hanno le ossa!!
  • Canguri: i più attesi! Ebbene, non c’è bisogno di spingersi tanto nell’outback o andare in uno zoo per vederne uno. Basta allontanarsi un po’ dalla città e si inizieranno a vedere i famosi cartelli di “attraversamento canguri” e passando nelle ore più fresche è molto probabile trovarli ai bordi delle strade (ahimè! Spesso anche morti).
  • Pupi: questo è un animale molto raro (un solo esemplare) ma anche molto feroce! Il nostro cane della farm! Un chihuahua tutto pepe, giocherellone, affettuoso con tutti (anche con i gatti), tranne con la sua padrona alla quale ringhia feroce. A volte scappa anche un mordicchio!

Ovviamente non ho citato i migliaia di insetti presenti che non sapremmo nominare, le cimici in piena estate, i moscerini così piccoli che passano dalle zanzariere e ti infestano ogni cosa e molti molti altri… Sopravviveremo?

Intanto come ci dice Lionel ogni mattina:

You survived another day in Australia